La nostra esperienza nell’Urlo di Teresa

Il nostro lavoro nell’Urlo di Teresa, il giornalino della scuola che è tornato a vivere dopo un lungo periodo di pausa, comincia proprio tre anni fa, quando viene rilanciato il progetto di restaurare la redazione di un giornale fatto dai ragazzi per i ragazzi.
La proposta viene avanzata durante la settimana dello studente dell’anno scolastico 2015-2016 da Marco Bucci, un ex studente del liceo desideroso di poter nuovamente far parte della redazione, stavolta come caporedattore. All’inizio siamo in pochi, soprattutto durante il primo anno del progetto, il più faticoso ed impegnativo, ma poi, col passare del tempo, altri ragazzi, incuriositi o anche semplicemente attirati dalla possibilità alternativa di impegno nell’alternanza scuola-lavoro, si avvicinano a quest’esperienza. C’è chi ha provato ed è andato via, e c’è chi è rimasto. Ma comunque si è provato qualcosa di nuovo, di diverso.

La redazione del giornalino è, infatti, una possibilità che viene offerta ai ragazzi della scuola per potersi esprimere, per poter dire la propria, per poter parlare di ciò che gli interessa includendo anche gli altri. L’Urlo di Teresa è una palestra per l’allenamento della libertà di pensiero ed espressione, anche di discussione e riflessione, un luogo di incontro dove poter parlare senza barriere o timori, anche con i professori.
La nostra esperienza è durata tre anni, dal terzo fino in quinto, e chissà se, forse, in futuro, non avremo ancora voglia di approfittare di un luogo di incontro e libera discussione, come è la redazione dell’Urlo di Teresa.

Giulia Cardinale e Stefania Alexandra Dariescu V F

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...